Split Payment su Danea Easyfatt


Aggiornamento Easyfatt

Dopo mille difficoltà dovute soprattutto dalla scarsità di preavviso e di informazioni, il team di sviluppo Danea Easyfatt ha pubblicato l’aggiornamento Split Payment

19/01/2015

Tempo di lettura: 1 min 32 secs

Lo split payment, ovvero il nuovo assolvimento dell’IVA per le operazioni effettuate nei confronti della pubblica amministrazione, degli enti pubblici e dello stato; è stato una bella gatta da pelare per i nostri sviluppatori che, grazie alle pochissime informazioni messe a disposizione dalla tanto amata Agenzia delle Entrate e il poco anticipo concesso dalle istituzioni, hanno dovuto fare i salti mortali per arrivare ad una soluzione sensata.

L’aggiornamento 2015.30c introduce quindi la possibilità di applicare alle fatture verso la Pubblica Amministrazione il nuovo metodo di assolvimento dell’IVA.

Lo split payment infatti si applica alle fatture emesse alla PA a partire al 1 gennaio 2015. Con questo nuovo metodo, il versamento dell’imposta sul valore aggiunto è a carico del cessionario-committente, quindi al fornitore del prodotto o servizio è dovuto solo ed esclusivamente l’importo al netto dell’IVA che verrà versata dal cessionario secondo le modalità operative e i termini di versamento fissati dall’apposito decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

NB: Lo split payment si applica solo alle prestazioni non soggette a ritenuta d’acconto!

Come usare lo split payment su Easyfatt?

L’operazione è molto semplice. Per l’applicazione dello split payment è necessario indicare nelle singole righe del documento un codice Iva della classe “split payment”. Easyfatt propone come scelta standard il codice 22sp. Se vi fosse la necessità di differenti aliquote è possibile crearne agilmente altre attraverso la tabella Iva.

Consiglio: ti suggeriamo di indicare nella linguetta “rapporti commerciali” di ogni Cliente PA il codice Iva di fatturazione, in questo modo potrai evitare dimenticanze o errori.

Aggiornamento:

Il 4 febbraio è stato pubblicato l’aggiornamento Easyfatt vers. 2015.30d che allinea il software alle novità sullo Split Payment introdotte dal DL del 23/01/2015. La disposizione è esecutiva dal 3/2/2015.

Paolo

Autore: Paolo

Responsabile sviluppo di Easyfatt. Patavino, classe ‘76. Il mio primo programma l’ho scritto sul Commodore 128 a 10 anni: [10 PRINT “MI CHIAMO PAOLO”] [20 GOTO 10]. L’anno dopo, domando alla maestra: …

Source

L’articolo Split Payment su Danea Easyfatt proviene da Adessonews aggregatore di news: replica gli articoli dalla rete senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione. Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli in qualsiasi momento..

Richiedi informazioni e/o consulenza gratuita

Finanziamenti - Agevolazioni - personali e aziendali

Tutela patrimoniale e assistenza giudiziale per i sovraindebitati "prestito fondo antiusura"

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto   dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.   Per richiedere la rimozione degli articoli clicca qui.    

Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza

---------------------

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: